Gaiares, MegaDrive

Dal Pong alla PS5
SergioRetroForce
Site Admin
Messaggi: 311
Iscritto il: ven gen 31, 2020 5:05 pm
Has thanked: 29 times
Been thanked: 1 time

Gaiares, MegaDrive

Messaggio da SergioRetroForce »

Della serie "30 anni fa su Sega Genesis in Nord America (31 su Mega Drive in Giappone)": Gaiares 🙂
Secondo me una sorta di ideale "dualismo" Thunder Force III / Gaiares ha per certi versi riecheggiato in ambito Mega Drive lo storico doppio filone R-Type / Gradius... che ne dite? 😉
I programmatori di Telenet / Renovation realizzano con Gaiares un vero e proprio tour de force tecnico. La grafica, infatti, è decisamente notevole. 🙂
Il look anime sfoggiato nella presentazione è confermato nel tratto di sfondi e nemici, in particolar modo nei bellissimi boss finali (degna di nota la geniale “sirena robot” del 2° stage che, come una Venere cibernetica, esce da un veicolo spaziale a forma di ostrica).
La pulizia grafica, la definizione e la selezione/utilizzo dei colori avvicinano Gaiares ad alcune produzioni arcade del periodo e certi titoli per PC Engine CD-ROM2. Lo "spettacolo" grafico infatti è pressochè costante: ottima definizione e notevole livello di dettaglio con appunto oculata selezione e valorizzazione cromatica, fluidissimo scrolling parallattico con sezioni multistrato e vertiginosi incrementi di velocità, effetti di distorsione applicati anche a sfondi in parallasse multipla, enormi boss finali costituiti da numerosi sprite sincronizzati e pochi e circoscritti rallentamenti.
Tutta la suddetta raffinatezza grafica è consentita da una cart di 8 Mbit (1 MB), che ammonta al doppio della memoria utilizzata dai programmatori Technosoft per Thunder Force III. 😉
Sembra, dunque, inevitabile che il titolo Telenet / Renovation risulti superiore a quello Technosoft, grazie all’impeccabile programmazione e al più capiente formato siliceo adottato. In realtà, Gaiares, pur essendo un titolo di rilievo nella ludoteca Mega Drive, non supera in appeal il giustamente più celebre Thunder Force III. Il capolavoro Technosoft, infatti, mantiene un indiscusso primato grazie alla sua migliore giocabilità che ne consente la fruizione ad un pubblico più ampio. Gaiares, viceversa, risulta penalizzato da una difficoltà eccessiva che tende a scoraggiare l’entusiasmo di molti estimatori del suo raffinato design anime-style. 🙁
Per portare a termine il titolo Telenet / Renovation è necessaria molta abilità e una notevole pazienza che deve consentire al giocatore di superare numerosi momenti di frustrazione, associati anche alle estenuanti ripetizioni delle sezioni particolarmente ostiche. In Gaiares, poi, non è consentito un ridimensionamento della difficoltà: nel “Configuration mode” è disponibile solo il livello di default “Normal” e un livello ancora più ostico “Very Hard”. Thunder Force III, invece, grazie al più moderno gameplay caratterizzato dalla continuità dell’azione (niente restart point -peraltro troppo pochi e conseguentemente distanti in Gaiares-): la navicella abbattuta è subito sostituita) e ai 3 livelli di difficoltà, è molto più “flessibile” rispetto all'ostico sparatutto Telenet / Renovation. 🙁
Altro punto relativamente debole di Gaiares è l’audio, in particolar modo se confrontato con quello di Thunder Force III. Le musiche sono generalmente gradevoli per composizione e ispirazione e, tecnicamente, si avvalgono di una sintesi FM dal sound piuttosto “soft” e di ben collocati effetti di panning. 🙂 Purtroppo i brani risultano penalizzati da una base ritmica piuttosto fiacca. Le percussioni sintetizzate sono infatti povere di corpo e carenti in incisività. 🙁 Non mancano, comunque, BGM notevoli come la trascinante musica da cartone animato dello stage 1, l’epico pezzo che commenta lo stage 3, l'orecchiabile quanto ritmata BGM che accompagna il 4° stage e le adrenaliniche boss tune. 🙂 Gli effetti sonori, invece, sono assai poco entusiasmanti: una varietà di semplicistici FX legati alle armi e alcuni noise, piuttosto poveri e flebili, di rumore bianco per le esplosioni che fanno rimpiangere quelle sorde, ma già relativamente più convincenti, di Thunder Force III. 🙂
Nuovo video 4K 60FPS con scanline e spudoratamente tool-assisted ( invincibilità attivata 😉 ) 🙂


www.facebook.com/alessio.bianchi.37