Ghost Pilots, Arcade, 1991

Dal Pong alla PS5
SergioRetroForce
Site Admin
Messaggi: 193
Iscritto il: ven gen 31, 2020 5:05 pm
Has thanked: 20 times
Been thanked: 1 time

Ghost Pilots, Arcade, 1991

Messaggio da SergioRetroForce »

30 anni fa in sala giochi (e a casa dei ricchi su Neo Geo AES): Ghost Pilots (SNK, 1991) 🙂
Forse potrebbe essere considerato come una sorta di "risposta SNK" a 1941: Counter Attack (Capcom, 1990 - CPS-1), ma in effetti se ne potrebbero far risalire le fonti di ispirazione al popolarissimo Flying Shark (Taito -Toaplan-, 1987), se non più ufficialmente in chiave Toaplan a Fire Shark (1989). Va da sè però che tutto il lato più squisitamente aeronautico di questo vertical shooter militare di taglio "storico" ha come referente il conosciutissimo 1943: The Battle of Midway (Capcom, 1987) e il già menzionato seguito.
Un buon coin-op? Piuttosto un po' così così. L'idrosilurante nipponico di classe Seiran infatti risulta tendenzialmente lento e ulteriormente penalizzato da una hitbox molto grande. I power-up poi aumentano la potenza di fuoco molto (troppo!) lentamente e le sezioni incentrate sul combattimento aereonautico arrivano a livelli di densità di nemici a video davvero ragguardevoli. 🙁
Sul piano grafico Ghost Pilots risulta particolarmente gradevole per la selezione e l'utilizzo dei colori e la dettagliata quanto pulita linea di fondali e soprattutto di sprite, con particolare riferimento al tratto degli aerei. 🙂 Davvero apprezzabile poi l'ampio uso dello sprite scaling per rendere in tandem con le valide animazioni più dinamiche le evoluzioni e l'abbattimento dei vari velivoli da guerra (boss compresi). 🙂
Più che discreto il fronte sonoro, composto da una soundtrack enfatica di taglio cinematografico e dallo stile che tendenzialmente potremmo definire "da vecchio film di guerra" (per avere un'idea tipo il Main Theme di Metal Slug senza la seconda parte jazz-fusion) e graziato da buoni FX. 🙂


www.facebook.com/alessio.bianchi.37