Home Console I grandi amori non finiscono mai, il New BittBoy

I grandi amori non finiscono mai, il New BittBoy

54
0

Come primo intervento su questo sito ho il piacere di recensirvi il New BittBoy, una microconsole portatile cinese che copia le forme del Gameboy primo modello. Cominciamo subito col dire che questa portatile tenta di emulare i giochi del Nes (Nintendo), Famicom, GameBoy e GameBoy Color… e lo fa decisamente bene… ma procediamo con ordine.

La console arriva sprovvista di giochi pre caricati al suo interno. È presente un vano per una sd card sulla scocca all’interno della quale possono essere inserite le varie rom con estensione .nes, .gb, .gbc senza ordine alcuno, si occuperà il software della console di suddividerle per per rispettive console. Come dicevo le forme sono quelle del Gameboy classico, ma all’incirca 2/3 della dimensione originale, ne guadagna la portabilità e il peso decisamente sostenuto.

Il vano batteria in questo caso presenta al suo interno la medesima batteria al litio da 700 mAh del GameBoy Advance SP, cosa ottima peraltro in quanto nel momento in cui questa dovesse deteriorarsi risulta facilmente sostituibile con una compatibile.

La dotazione di tasti in questo caso vede il pulsante On/Off, la croce direzionale, i tasti A,B e i rispettivi tasti A,B dedicati al turbo, Start, Select e un pulsante R che serve per richiamare il Menu dell’emulatore. Nota negativa sui tasti; il feedback è decisamente giocattoloso, i tasti sono stampati “male”, risultano spigolosi e non presentano alcuna curvatura/bombatura, la croce direzionale presenta il perno centrale e questa è una cosa positiva in quanto non si rischia di premere più direzioni contemporaneamente, ma l’incasso nella scocca è troppo stretto e la pressione continua a provocare un fastidioso cigolio dato dallo sfregamento della stessa sulle plastiche della console. Le scocche del BittBoy risultano molto stabili e rigide e questo è un aspetto molto positivo perché la console da l’idea di poter essere tranquillamente “maltrattata”.
Passiamo ai due aspetti che rendono questa console un must have:

1. lo schermo! La qualità delle immagini su schermo è incredibile, le sue dimensioni di  2,4 pollici permettono una visione fantastica (grande quanto lo schermo del Gameboy  Pocket ma leggermente più schiacciato). La luminosità è regolabile e al massimo  permette una visibilità ottima anche sotto la luce del sole. La saturazione dei colori rende gli sprite dei giochi vivi, vi posso assicurare che giocare ai vecchi classici per GameBoy  non è mai stato così bello.

Ed ecco il secondo punto a favore di questa portatilina:

2. l’emulazione. Qui stiamo parlando di una emulazione al limite della perfezione, poche console portatili riescono a garantire una emulazione così fluida dei giochi Nes, GameBoy e GameBoy Color. Le dimensioni dello schermo sono le medesime dei giochi per Nes per cui le immagini del Nintendo risultano perfette e non deformate a schermo pieno. Per quanto riguarda i giochi del Gameboy, invece, le immagini a schermo pieno risultano leggermente compresse e allargate, niente di eclatante sia chiaro, ma per i puristi il software permette altre due opzioni di visualizzazione. Quella a schermo intero ma delle proporzioni 1/1 di quelle del GameBoy e una seconda visualizzazione che propone una cornice simil Gameboy (quest’ultima visualizzazione inutile in quanto riduce l’immagine di gioco alla grandezza di un’unghia).

Il software prevede la possibilità di salvare il gioco in tre slot di salvataggio semplicemente richiamando il menu con il tasto R. Lo speaker della console risulta potente e non gracchia mai, neanche al massimo del volume.
Concludiamo la recensione con la possibilità di utilizzare la console anche collegata a una TV tramite un semplice cavo A/V che viene fornito in dotazione e che va inserito nel l’uscita delle cuffie. Una possibilità in più, ma che reputo trascurabile vista la natura portatile della console.

Verdetto: Consigliata.

Pro:

  • Estremamente portatile e leggera…
  • Possibilità di inserire i giochi sulla SD Card.
  • Batteria ricaricabile del GBA SP…
  • Schermo IPS da 2.4 pollici di alta qualità…
  • Slot di salvataggi istantanei.
  • Emulazione perfetta di Nes, Gb e Gbc…
  • Speaker interno potente e mai gracchiante .
  • Uscita TV…

Contro:

  • …ma la qualità dei tasti lascia a desiderare.
  • …ma garantisce appena 3 ore di autonomia.
  • …ma che si limita a solo quelle tre console.
  • …ma con un banale cavo A/V.