Home RetroComputer Una scheda Mistica – MISTICA FPGA16

Una scheda Mistica – MISTICA FPGA16

476
0

Dopo l’articolo sullo Zemmix FPGA eccomi qui a parlare di una nuova stupenda scheda realizzata con questa oramai diffusa tecnologia : la MISTICA FPGA 16

La Mistica è la evoluzione del più ben noto MIST FPGA che per primo ha coniato la dicitura “una scheda sola per domarli tutti” ed in origine era stato pensato per emulare i computer a 16 bit come Atari ST e Commodore Amiga e difatti sulla scheda originale c’era la presenza delle porte MIDI tipiche del computer Atari a 16bit.

Con il tempo vennero sviluppati altri CORE per il MIST che andavano ad emulare anche altri computer a 8/16bit ed alcuni cabinati arcade.

Detta cosi quindi sembrerebbe qualcosa di simile ad un Raspberry Pi ma il concetto è diametralmente opposto.

Nel Raspberry o similari serve un sistema operativo principale nella fattispece Linux che deve avviarsi, una volta caricato l’OS deve essere avviato l’emulatore con le sue librerie e poi da li si procede a caricare i software sotto forma di rom o immagini disco/tape.

Nel Mistica come per il Mist esiste un Firmware principale che ogni tanto viene aggiornato come fosse un BIOS tanto per capirci e poi attraverso una comunissima SDcard si caricano i CORE che altro non sono che un set di istruzioni che non fanno altro che dire al CHIP FPGA di comportarsi come l’hardware originale del PC in maniera più o meno fedele a seconda della conoscenza più o meno approfondita dei CHIP custom originali che componevano i PC dell’epoca.

Alcuni CORE quindi risultano molto banali, basta copiare il file nella SDCard rinominarlo in core.rbf inserire la scheda ed accendere il Mistica e come per magia apparirà la schermata del computer.

Ad oggi quindi siamo nell’ordine dei 25 computer emulati, 11 console e svariati porting da arcade.

Cosa rende il Mistica quindi migliore del MIST visto che sono essenzialmente la stessa cosa?

Innazitutto rispetto al MIST è stata ampliata la sezione delle uscite video che oltre alla VGA/RGB aggiunge il video composito e Svideo su connettori separati e poi ci sono anche i connettori EAR e MIC per poter salvare e caricare da cassetta nei Core che lo permettono tipo Sinclair ZX Spectrum.

Ovviamente sono poi presenti le 2 porte giochi in standard Atari 9Pin, le 4 porte usb, il lettore di SDCard ed i 3 pulsanti frontali.

Il mistica poi offre, attraverso un file mist.ini da mettere sulla root della SDCard ,la personalizzazione dei singoli core, delle impostazioni video 15/30khz, i joystick, le periferiche virtuali dei Core e le relative ROM e molto altro ancora.

In conclusione quindi possiamo dire che ManuFerHi (retronicuser) ha realizzato una ottima scheda che ben si adatta all’utilizzo ludico veloce con una ottima emulazione dell’hardware originale, acquisto consigliatissimo a tutti quelli che vogliono divertirsi a giocare ma anche ad esperimentare.

Maggiori info sul progetto MIST:

https://github.com/mist-devel/mist-board/wiki

Pagina dedicata al Mistica FPGA 16:

https://manuferhi.com/p/mistica-fpga16

Gruppo facebook italiano dedicato al MIST/MISTICA

https://www.facebook.com/groups/295501721152384/