Home Into the nerd groove Un sondaggio in Giappone rivela i regali più desiderati dagli otaku.

Un sondaggio in Giappone rivela i regali più desiderati dagli otaku.

31
0

Gli otaku in Giappone rappresentano una fetta di clienti di tutto rispetto per diversi motivi; primo fra tutti la propensione a spendere davvero molto in modellini, figure, gadget in genere e la seconda è che di solito sono una clientela davvero affezionata, sia che si tratti di uomini o che si parli di otaku femminili, in costante crescita.
Un’altra caratteristica dell’otaku in genere è la sicurezza che parteciperà agli eventi che vengono appositamente predisposti per le sue passioni e che a qualunque fascia economica appartenga, non avrà problemi ad acquistare e sostenere i suoi idoli, sia reali che virtuali.
Da un sondaggio effettuato da una famosa rivista giapponese, ecco i regali che un otaku si farebbe volentieri come auspicio per un buon inizio del nuovo anno a partire dal terzo posto, in cui troviamo le figure delle eroine femminili di anime, manga e anche le Vtuber o le varie idol dei gruppi musicali.
Ecco ad esempio uno dei sogni di ogni otaku…il busto a grandezza naturale di Rem da “Re Zero” al modico prezzo di circa 230.000 yen che corrispondono grossomodo a 1900 euro.

Questo corrisponde alla tendenza di quest’anno, che vuole una crescita della domanda di figure femminili a dimensioni reali.

Secondo posto nel cuore degli otaku e non solo giapponesi, i modellini del mecha nazionale, il Gundam in tutte le sue versioni delle varie serie ed anime, anche di alcuni che qui non sono mai arrivati; non solo Gundam, ma anche altre serie come Evangelion e Code Geass sono rimaste impresse nel cuore dei fans e anche i modellini di queste due serie hanno registrato nell’ultimo anno delle vendite molto alte.


Ma la sorpresa è forse la prima voce della lista dei desideri, anche se forse era una scelta logica a pensarci bene; parliamo delle A.I. , le intelligenze artificiali, che tanto piacciono agli otaku, soprattutto quando hanno forme accattivanti come queklla di Haro, la mascotte di Gundam , oppure le Assistenti virtuali olografiche , di cui tanto si è discusso ultimamente, come la famosa “Azuma” della “Gatebox”.

Immagini ed info : 1, 2, 3 , 4, 5.