Home Into the nerd groove Milan Games Week : videogames fever.

Milan Games Week : videogames fever.

155
0

La Milan Games Week si riconferma anche quest’anno come una manifestazione di grande successo e richiamo, tanto da portare i tre giorni 162.000 persone, dato in cui non sono inclusi tutta la parte di stampa, blogger e fotografi che entravano senza biglietto.


Fin dalle prime ore dopo l’ingresso che era alle 9,00 tutti i padiglioni erano così pieni di gente che si faceva fatica ad avvicinarsi agli stand, figuriamoci a sedersi e provare un qualunque gioco…


Le code agli stand come quelli di Call OF Duty giravano letteralmente attorno allo stand e lo stesso si può dire anche di Fornite, questo nonostante le postazioni a disposizione fossero davvero tantissime in entrambi gli stand.


Sony, Nintendo e Bandai non hanno badato a spese, portando oltre a moltissime postazioni, anche alcune console da collezione che erano esposte di solito in apposite aree protette.


Alcune zone erano invece dedicate alle nuove postazioni speciali per gamers, con una speciale attenzione per la VR o alla comodità del giocatore e al multischermo.

Carina l’idea della Nintendo di mettere un Game Boy gigante per i nostalgici della console o quella dello stand dedicato alle retroconsole.

Una delle zone più frequentate era ovviamente quella dedicata agli esport che quest’anno avevano a disposizione una grande arena e diversi palchi con la possibilità di ospitare moltissimi spettatori.

Non sono mancati anche gli stand dedicati ai collezionisti di figure e modellini giapponesi, così come quelli sparsi un po’ ovunque con gadget di ogni genere, dalle classiche magliette ai cappellini fino alle stampe di manga e anime.


Alcuni stand erano particolarmente dedicati ai gamers e alla preparazione dei loro computer, come quello di modding della Tradeco, in cui erano esposti diversi modelli di computer e le modifiche particolari che erano state fatte erano ben visibili dal lato trasparente del case.