Home Giappone La “Carica degli Otaku” per l’ingresso al Comitek.

La “Carica degli Otaku” per l’ingresso al Comitek.

153
0

Per chi è stato in Giappone scene come questa sono molto rare, non si vede infatti mai nessuno correre o fare confusione nelle stazioni delle metropolitane ed è rarissimo veder intervenire il personale della stazione.

Due giorni all’anno fanno invece eccezione e sono quelli di apertura del Comitek ; al mattino molto presto, all’arrivo del primo treno che porta alla stazione di Kokusai-Tenjijō, quella più vicina alla fiera, gli Otaku saltano letteralmente fuori dal treno e si riversano in massa verso alle uscite, dove il personale è già schierato per evitare che qualcuno si faccia male.

Un fiume di ragazzi e non, si riversa ai tornelli, mentre il personale fa segno di andare con calma, ma non serve a molto, visto che i ragazzi non rallentano affatto.

Verso la fine del video si sentono addirittura alcuni fra i passanti che stanno registrando urlare ai ragazzi frasi di incoraggiamento come “Gambatte!” ( traducibile approssimativamente con ” Vai! Metticela tutta!).

Molti sono i video amatoriali arrivati negli ultimi due giorni in cui si vedono i ragazzi, prima ai tornelli, poi all’uscita ed infine in anche una ripresa dall’esterno della stazione.

Questa corsa, ormai un classico che si ripete da diversi anni, è dovuta al fatto che l’oganizzazione dell’evento ha vietato per motivi di sicurezza di accamparsi all’ingresso del Comitek la sera prima e l’unico modo di arrivare fra i primi ai cancelli è ovviamente quella di correre più veloce degli altri.

C’è però da dire che anche i ligissimi otaku giapponesi ultimamente stanno iniziando ad infrangere le regole e diversi reporter hanno fotografato moltissimi fans accampati irregolarmente la notte prima del Comitek ; un utente di Twitter ha stimato che erano più di 6000 persone a passare la notte davanti ai cancelli d’ingresso.

comit