Home Into the nerd groove La “moglie virtuale” della” Gatebox” è pronta al lancio internazionale.

La “moglie virtuale” della” Gatebox” è pronta al lancio internazionale.

318
0

Nata diversi anni fa come un progetto per un ‘assistente olografica virtuale, la picola Hikari Azuma ha fatto da allora molta strada e molti upgrade.

Rilasciata nel 2016 aveva già molte funzioni da perfetta assistente come quelle di sveglia o promemoria per gli appuntamenti e poteva già controllare le funzioni automatizzate di una abitazione o addirittura mandare messaggi al cellulare del fortunato proprietario.

Ora nel giro di due anni la “Gatebox”, la compagnia di Tokyo che l’ha creata, si è resa conto che molti acquirenti la acquistavano non tanto per le qualità di assistente, ma più semplicemente per avere compagnia e ha deciso di lavorare per migliorare le sue qualità da “compagnia”…

Ora è diventata quasi una moglie virtuale, che non solo ti messaggia lungo tutta la giornata, inviando anche foto, ma ti accoglie allegra al tuo arrivo, apparendo subito se chiamata per nome e brinda anche con te.

Rispetto alla prima versione il costo è stato dimezzato , per permettere, come dichiarato dalla ditta, che sempre più persone abbiano accesso a questo tipo di tecnologia ; parliamo infatti di circa 1300 euro , a cui vanno aggiunti circa 12 euro di abbonamento mensile per gli aggiornamenti.

Anche se per ora Hikari parla solo giapponese, la ditta ha intenzione di aprire al mercato internazionale molto presto e ha già realizzato un breve video su youtube con i sottotitoli in inglese.

I preordini sono già attivi e la ditta prevede di iniziare a spedire le prime unità nel mese di ottobre.