Home Console Due creativi giapponesi hanno creato un sistema Laser Tag con Nintendo Labo.

Due creativi giapponesi hanno creato un sistema Laser Tag con Nintendo Labo.

42
0

Due ragazzi giapponesi Miyuki e Ran , hanno davvero dato sfogo alla loro creatività con Nintendo Labo, una delle ultime geniali creazioni Nintendo, creando un sistema di puntamento e ricezione laser, come quello delle sale gioco stile “Laser Blaster”.

I joy-con della Switch posseggono già originariamente sensori ed emettitori di infrarossi ed i due creativi hanno deciso di utilizzarli come ricevitori all’interno di due cappelli di cartone che sono un omaggio a Super Mario ( tra l’altro i controller sono uno blu e l’altro rosso….Mario e Luigi…) ; hanno anche fatto in modo che i controller registrassero di essere colpiti e che scalassero quindi i punti vita del personaggio in modo automatico.

Questo è stato possibile utilizzando la funzione Toy-Con Garage, un software che permette di riprogrammare i componenti della Switch utilizzando i fogli di cartone, cosa che ha permesso la realizzazione appunto dei due cappelli.

Per le pistole laser hanno riutilizzato due controller Nes Zapper, un must degli anni’80, e sul loro schema hanno costruito due replice abbastanza grandi da ospitare altrettanti controlle Switch che stavolta hanno la funzione di emettitori di infrarossi.

Nel filmato dimostrativo fatto dai due ragazzi il tutto sembra funzionare bene e i due creativi hanno già avuto molti consensi, quasi 15.000 “mi piace” e 330.000 visualizzazioni ; si vedono anche le varie fasi di costruzione ed assemblaggio, tutt’altro che semplici e alla portata di tutti .

Ecco il video da loro pubblicato su Twitter.