Home RetroComputer 69 anni fa nasceva la prima ROM per i computer?

69 anni fa nasceva la prima ROM per i computer?

142
0

Il 15 giugno 1949 il professor Forrester del MIT utilizza su un sistema di computer avanzato un nuovo sistema di memoria non volatile: la memoria a nucleo magnetico ( o core-memory). Il professore, basandosi sugli studi di altri due ricercatori statunitensi, Wang e Woo, pensa di utilizzare su un computer militare creato per addestrare i piloti degli aerei da guerra, un nuovo tipo di memoria più flessibile e veloce. Fino ad allora i computer analizzavano il problema e poi si doveva aspettare la risposta. Il computer studiato per addestrare i piloti avrebbe dovuto invece rispondere in tempo reale alle varie situazioni che si presentavano. In un primo tempo per questo computer furono pensati altri sistemi di memorizzazione, come i tubi Williams, famosi per aver memorizzato il primo programma elettronico, ma questi tendevano ad essere inaffidabili con il tempo oltre a perdere con una certa facilità i programmi sopra memorizzati e quindi dovevano essere periodicamente riscritti. Inoltre per leggere l’informazione riportata dai Tubi Williams, la procedura permetteva una sola lettura, perchè una volta effettuata questa, l’informazione andava persa. Mentre nel sistema Core, l’informazione anche a sistema spento, rimaneva.
Forrester pensò quindi di utilizzare la memoria a nucleo magnetico permettendo così al computer di arrivare alla velocità di 40mila istruzioni al secondo.