Home Giappone More human than human : un documentario da non perdere.

More human than human : un documentario da non perdere.

34
0

Le intelligenze artificiali sono ormai parte della nostra vita quotidiana anche se non tutti se ne rendono conto o più semplicemente stanno sottovalutando il fenomeno.
Mi sento di consigliarvi un documentario che ha avuto un buon successo di critica e di cui ho visto per ora solo il trailer, ma ho fatto due indagini sui personaggi del video e penso ne valga la pena.
Tommy Pallotta e Femke Wolting sono i due registi che in questo documentario cercano di costruire un robot la cui intelligenza dovrebbe permettergli di rimpiazzare un regista reale nel suo compito.
Intervengono come consulenti nel documentario, tra gli altri, Nick Bostrom il filosofo svedese che si occupa di tematiche quali Etica del potenziamento umano, Principio antropico e Realtà e simulazione; Justine Cassel, professoressa americana specializzata in intelligenza artificiale e interfaccia uomo-macchina e Albert Chi, chirurgo con background di ingegneria biomedica e specializzato in prostetica avanzata.
I due registi hanno spiegato che hanno lasciato il robot interagire con attori ed esperti e hanno chiamato il collega Richard Linklater per avere un’altra opinione sulla situazione.
I critici che hanno visto il documentario in anteprima hanno apprezzato ad esempio che il robot usasse angoli di ripresa insoliti e fa domande inaspettate, soprattutto quando sta interagendo con molte persone insieme.
Si vede già nel trailer che invece Pallotta sembra un po’ perplesso e preoccupato, soprattutto quando si trova ad interagire da solo col robot che inizia a fargli domande apparentemente scollegate dal contesto.
“Chi sei?”
“Tu odi i tuoi nemici?”
E Pallotta risponde perplesso ” How you now what an enemy is?” ( Come fai a sapere che cos’è un nemico? )