Home Anime L’ultimo anime di Gundam

L’ultimo anime di Gundam

67
0

Dopo che nel 2005 Yoshiyuki Tomino si era ritirato dalle scene, la Sunrise era riuscita a convincerlo a tornare nel 2014 per il 35° anniversario della saga, occasione in cui aveva curato sceneggiatura e regia di “G-Reco ” ( Gundam Reconguista in G),una serie di 26 puntate terminata poi a marzo 2015.
Ora, dopo Tomino, anche Yoshizaku Yasuhiko ha annunciato nella rivista giapponese “Gundam Ace” che “Mobile Suit Gundam : The Origin” sarà il suo ultimo lavoro.
La serie, in 6 episodi , ispirata al manga scritto dallo stesso Yasuhiko, si concluderà in Giappone con il sesto ed ultimo episodio “Rise of the Red Comet” che sarà trasmesso il 5 maggio.
Più giovane di 5 anni di Tomino, Yasuhiko ha lavorato al suo fianco fin dal 1971 al primo “Mobile Suit Gundam” e successivamente ha scritto con Tomino lo storyboard del famosissimo “Battleship Yamato”.
Dopo questa collaborazione Yasuhiko ha cominciato nel 79 a lavorare come character design dei personaggi della nuova serie di Gundam e da allora ha lavorato come designer dei personaggi per le serie Gundam successive come Mobile Suit Zeta Gundam, Mobile Suit Gundam ZZ, Mobile Suit Gundam F91, e Mobile Suit Gundam UC.
Poi nel 2001 aveva deciso di scrivere il suo manga “Gundam :the Origin” che si poneva come prequel della prima serie del 79 e da cui sono tratte le sei puntate che si stanno concludendo.
A meno che non ci ripensi , questo sarebbe l’ultimo anime di Gundam ad uscire con il supporto di uno dei due storici collaboratori, senza cui non credo che Gundam sarebbe più lo stesso…
Rifatevi gli occhi, per ora, con l’ultimo trailer del sesto ed ultimo episodio