Home RetroComputer Le versioni dello Spectrum Sinclair

Le versioni dello Spectrum Sinclair

100
0

Il Spectrum della Sinclair ha avuto una vita davvero lunga e ne sono esistite diverse versioni.
Ma anche all’interno della stessa versione ci sono state delle grosse differenze.
Vediamo se riesco a fare un riepilogo generale:
Iniziamo come le differenze più macroscopiche:
1. Spectrum 16K
2. Spectrum 48K
3. Spectrum 128K
4. Spectrum+ 2
5. Spectrum+ 2A
6. Spectrum+ 3

Spectrum 16K/48K
Issue 1. Aprile 1982. La si riconosce principalmente perchè le tracce sulla scheda madre sono fatte a mano. E poi c’è anche scritto sulla scheda stessa. Esternamente è molto simile alle issue seguenti. Unità prodotto: 16mila
Issue 2. Agosto 1982. Le tracce della scheda sono fatte al computer con il CAD e c’è scritto il nome della issue sulla scheda . Unità prodotte: 500mila
Issue 3. Aprendo il computer la prima cosa che si nota è che il dissipatore è più grande ed è spostato verso il fondo del computer. Ci sono anche differenze a livello di componentistica : la differenza più famosa è il cambio della ULA (il chip che controlla i collegamenti tra Z80 e il resto dei componenti periferici). Si tratta del 6C001E-6 che aveva la reputazione di rompersi. Esiste la Issue 3B con delle piccole variazioni nei circuiti di alimentazione
Issue 4. Visivamente, se non si esperti di elettronica, la scheda non presenta grosse differenze con la precedente (qui la ULA è la 6C001E-7). Esistono le Issue 4a, 4b e 4s. Quest’ultima introduce una tastiera a membrana migliore rispetto alle precedenti Issue
Issue 5. A vederla la scheda di questa versione sembra più professionale. Ma a causa di un errore di progettazone occorre effettuare una variazione nelel tracce della scheda e un lavoro di cavi per poterla far funzionare. Infatti ne sono state prodotte solo 1000.
Issue 6. Qui la classica ULA 6C001E-6 poteva essere sostituita con una AMI SAGA-1A. Si tratta dell’ultima versione del 16/48K

Spectrum 128K
Qui passiamo alle versione 128k.
Versione 2-1 e Versione 2-2 . Due versioni vendute solo dalla Spagnola Investronica. La Sinclair preferì attendere prima di immettere sul mercato inglese la versione 128K per dare tempo di eseurire le rimanenze di magazzino della versione precedente.
Versione 6K. Prodotta dalla Samsung in questa scheda si nota che i componenti che mancavano nelle precedenti due versioni, ma disegnati sulla scheda, sono tutti presenti.
Versione 9G. La versione più presente sul mercato europeo riconoscibile per il connettore standard RS-232, il DB-9
Versione Z70500. La prima versione prodotta dalla Amstrad (La Sinclair fu acquistata nel 1986 dalla Amstrad). rodotta a Taiwan, aveva di serie le porte joystick con una circuiteria simile all’interfaccia 2. Seguita dalla versione Z70700 dove le principali differenze stavano principalmente nel cambio di alcuni fornitori della circuiteria.

Spectrum+ 2a/2b e Spectrum +3
Versione Z70830. Qui si nota che la mano Amstrad è intervenuta risparmiando decisamente sui cost di produzione. Infatti l’audio ne esce più distorto. C’è un cambio sostanziale nei circuiteria e nelal progettazione, decisamente rivolta al risparmio. Buona parte della scheda madre risulta essere vuota.
Le differenze tra la 2a e 2b, stanno soprattutto nel design dei circuiti della motherboard. La seconda risulta essere “Più concentrata”.
Versione Z70833. Ulteriore ricerca del risparmio. lo si può notare anche perchè fisicamente la scheda madre è più piccola.
Versione Z70835. Versione solo per lo Spectrum +3 e comunque non molto diffusa dove si è cercato di correggere le distorsioni dell’audio. Questa versione la si trova più che altro negli ultimi modelli di Spectrum+3 venduti in Spagna.