Home Giappone Non solo Akihabara : “Mikado” la mia arcade preferita a Tokyo

Non solo Akihabara : “Mikado” la mia arcade preferita a Tokyo

96
0

Una delle più belle Arcade che io abbia visto in Giappone, non si trova ad Akihabara, ma a Takadanobaba, nel quartiere di Shinjuku.
L’ho trovata per caso la prima volta che sono andata in Giappone perché, per paura di perdermi, utilizzavo solo la linea metro Yamanote : oltre che essere una linea nazionale e quindi con abbonamento settimanale meno caro delle linee private, questa è una linea circolare, a prova di imbranate, per cui , se proprio sbagli fermata, puoi sempre fare tutto il giro.

Due fermate dopo la stazione di Shuinjuku, non distante dall’uscita ecco “Mikado”, con un’insegna solo in giapponese e un ingresso un po’ defilato. Se non avessi visto da fuori un cabinato, all’aprirsi della porta, non mi sarei fermata e sarebbe stato un peccato.
Flipper, cabinati anni 80, robusti e perfettamente tenuti, con joystick e volanti ancora pesanti e fatti di metallo (non di plastica) , con sedie senza schienale e sgabelli che mi dovevo continuamente regolare perché erano bassetti, ma l’atmosfera era quella giusta…oltretutto molti cabinati sono in doppia o tripla copia e non devi fare la fila.


Il prezzo è standard, 100 yen per partita, tranne qualcuno di quelli più moderni degli anni 90 (anche 200 yen), ma i giochi più interessanti rimangono quelli più vecchi, per i nostalgici dei pixeloni, con al massimo i simulatori di movimento dell’epoca, meno aggraziati di quelli moderni, tanto che, quando giochi a Metal Hawke (elicottero)o a Power Drift (auto) fai fatica come se ne pilotassi di veri…
Ci tornerei volentieri…chi viene con me?!